Annuncio Google

Pensieri di Aivanhov

Meditazioni, spunti di riflessione, ...
(vedi anche:)
Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda shanti » 01/01/2011, 3:49

Pensiero del giorno sabato 1 gennaio 2011.

"Immaginate di tracciare un solco e in questo solco di far
scorrere dell'acqua. Quel solco è la saggezza che vi indica la
giusta direzione, il cammino da seguire, mentre l'acqua è l'amore
che vi sostiene lungo tutto il cammino. Ogni giornata che vivete
nella saggezza e nell’amore prepara la giornata successiva,
nella quale avanzerete più facilmente. L'oggi fa seguito a ieri,
a sua volta verrà il domani, poi verranno i mesi, gli anni… tutta
la vita. E una vita traccia la via per le incarnazioni future.
All'inizio, sicuramente sentirete di non avere potere su
un’intera giornata e nemmeno su un’ora, ma solo sul minuto
presente. Ebbene, almeno per un minuto, fate lo sforzo di creare
in voi la chiarezza e la pace. Questo minuto influenzerà quello
seguente, e così, di minuto in minuto, vivrete in armonia
l’intera giornata."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti

Annuncio Google
Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda Mary » 02/01/2011, 11:02


Pensiero del giorno domenica 2 gennaio 2011.

"La vera gioia è uno stato d'animo: al di là delle difficoltà,
degli ostacoli e dei dispiaceri, l'anima percepisce la vita come
un dono di Dio, prova per Lui infinita riconoscenza e sente il
bisogno di ringraziarlo.
Se volete essere visitati spesso dalla gioia, coltivate in voi
questo sentimento di gratitudine verso il Creatore, ma anche
verso la Natura e verso gli esseri umani. Così, anche quando non
avrete nessun motivo per rallegrarvi, il sentimento che vi sarete
abituati a coltivare verrà a cogliervi di sorpresa. Sarà come
quando, a volte, degli amici arrivano all'improvviso a farvi una
visita inaspettata."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda shanti » 09/01/2011, 13:31

Pensiero del giorno domenica 9 gennaio 2011.

"Gesù diceva: «Abbiate del sale in voi stessi e state in pace gli
uni con gli altri». Che relazione esiste fra il sale e la pace
che deve regnare tra gli esseri? In certi paesi, si ricevono gli
ospiti offrendo loro pane e sale in segno di benvenuto. In questo
gesto, sono sottintese le relazioni armoniose che uomini e donne
stabiliscono fra loro mangiando insieme. Non ci si siede infatti
alla stessa tavola per entrare in conflitto e regolare dei conti…
anche se a volte capita!
E qual è la natura di quel sale che ci permette di vivere in
pace gli uni con gli altri?... In una delle sue conferenze, il
Maestro Peter Deunov diceva: «È solo con il sale, ossia con
l’equilibrio fra il vostro intelletto e il vostro cuore, che
ristabilirete la pace in voi». Il sale è quindi il risultato di
un accordo in noi fra i due principi: maschile e femminile,
intelletto e cuore. È grazie a questo accordo fra i due principi
che troviamo la pace; e una volta che viviamo interiormente nella
pace, possiamo vivere in pace anche con gli altri."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti

Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda Mary » 11/01/2011, 9:47



Pensiero del giorno martedì 11 gennaio 2011.

"Sentire è una cosa, pensare è un'altra, ma troppo spesso la
sensazione influenza il pensiero. Può accadere che vi sentiate
sfiniti, e in questo non vi è nulla di anormale; ma ecco che
questa sensazione scatena in voi pensieri e sentimenti di
scoraggiamento, di tristezza, di disperazione. Ebbene, no! In
quei momenti, è il pensiero che deve agire sulla sensazione:
anche se non può vincerla, deve essere presente come una luce,
come un faro in lontananza. Il pensiero vi dice che potete
risollevarvi; allora, malgrado il vostro abbattimento e il vostro
sfinimento, è al pensiero che dovete credere e non alle vostre
sensazioni.
Non c'è più una goccia di energia nel vostro serbatoio?
Ricordatevi che il serbatoio cosmico ne è pieno, ed è là che
dovete andare ad attingere tramite il pensiero. Perché il
pensiero serve anche a questo: appena poche gocce attinte a quel
serbatoio di energie, e la fiamma della vostra lampada, che si
stava spegnendo, brilla di nuovo."

Omraam Mikhaël Aïvanhov


Avatar utente
Angel
Messaggi: 2660
Iscritto il: 31/05/2009, 0:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda Angel » 11/01/2011, 11:10

sirio galassia sirio
....Grazie! è bene per me fare tesoro di queste parole in questo momento particolare che sto attraversando....
abbracci
Siamo fatti per rendere manifesta la gloria dell'Universo... che è in noi
Angel

Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda Mary » 13/01/2011, 11:55

Pensiero del giorno giovedì 13 gennaio 2011.

"È di notte, durante il sonno, che trovate le condizioni
favorevoli per istruirvi nel mondo invisibile. E anche se non
conservate alcun ricordo preciso di ciò che avete imparato, a
volte potete sentire che alcuni elementi nuovi si sono aggiunti
alla vostra comprensione delle cose.
Ogni giorno è una nuova esistenza. Ogni mattina nascete al mondo
e ogni sera lasciate il mondo; è importante per voi vivere bene
l'ultimo momento della vostra giornata, perché quel momento
prepara le condizioni per il giorno seguente. Qualunque giornata
abbiate trascorso, al momento di addormentarvi sforzatevi di
scacciare tutto ciò che può oscurare la vostra coscienza. Fate
appello ai migliori pensieri e ai migliori sentimenti affinché vi
accompagnino nel viaggio sacro che state per intraprendere
nell'altro mondo. L'indomani entrerete nel nuovo giorno con
sensazioni di luce, di pace e di gioia. "

Omraam Mikhaël Aïvanhov


Avatar utente
marisa
Messaggi: 1055
Iscritto il: 04/08/2009, 0:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda marisa » 13/01/2011, 13:44



BELLO!!!
GRAZIE MARY
CERCHERO' DI SEGUIRE IL CONSIGLIO


Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda shanti » 13/01/2011, 13:56

Grazie Mary, è consolante che, anche se non mi ricordo niente delle esperienze della notte,
la comprensione migliora.
Gracias waiki.

Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti

Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda Mary » 16/01/2011, 14:27


Pensiero del giorno domenica 16 gennaio 2011.

"Mettete la parola "armonia" nel cuore della vostra esistenza,
custoditela in voi come una sorta di diapason, e non appena vi
sentite un po' inquieti o turbati, prendete quel diapason e
ascoltatelo in modo da mettere tutto il vostro essere in
consonanza con la vita illimitata, la vita cosmica.
Dite che riuscite già ad armonizzarvi con la vostra famiglia,
con i vostri amici, con i vostri vicini, con i vostri colleghi di
lavoro?... Va bene, ma non è sufficiente. Potete essere in
accordo con la vostra famiglia o con la società, ma essere in
disaccordo con la vita universale, e allora, a poco a poco tale
dissonanza si infiltra in voi e rode il vostro organismo
psichico. Sforzatevi sin da ora di accordarvi con la vita
universale; sarà questa a portarvi la salute, la bellezza, la
luce, la gioia, e a fare di voi, ovunque andrete, un fattore di
armonia."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Pensieri di Aivanhov

Messaggioda shanti » 18/01/2011, 6:02

Pensiero del giorno martedì 18 gennaio 2011.

"Voi trovate che la vita sia difficile, ed è vero, che gli esseri
umani siano spesso cattivi e ingrati, ed è vero anche questo. Ma
è forse un motivo per essere sempre in rivolta, indignati,
inaciditi? Non vi rendete conto che con questo atteggiamento,
alla fine è a voi stessi che fate del male? Alcuni diranno che
non possono trattenersi dall’essere indignati per lo spettacolo
che offre il mondo e inoltre diranno che non li si può
rimproverare se si fanno del male, perché è solo a se stessi che
fanno del male. Ebbene, questo loro ragionamento prova che non
hanno una buona comprensione delle cose.
Gli esseri umani sono tutti collegati gli uni agli altri, e se
voi siete tristi, depressi, incupiti, questo si riflette su
coloro che frequentate. Non desiderate fare del male a nessuno?
In apparenza è vero, voi non fate alcun male agli altri; ma
invece ne fate comunque, perché propagate delle onde e delle
particelle negative. Vi credete separati dagli altri, ma vi
sbagliate: i vostri pensieri e i vostri sentimenti agiscono sui
vostri genitori, sui vostri amici, persino sugli animali, sulle
piante e sugli oggetti attorno a voi. Chi fa del male a se stesso
fa del male al mondo intero, dunque non è più innocente di coloro
contro i quali si sta indignando."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti


Torna a “Meditazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron