Annuncio Google

Neale Donald Walsch: Tristezza e dolore

Meditazioni, spunti di riflessione, ...
(vedi anche:)
Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

Neale Donald Walsch: Tristezza e dolore

Messaggioda Mary » 16/03/2015, 16:22

15/03/2015






Tristezza e Dolore


Miei cari amici…

Il dolore è una cosa meravigliosa. Almeno, per me lo è, e spero lo sia per voi. Sperimento che piangere porti allo scoperto la mia umanità e mi metta profondamente in contatto con essa. Mi connette, quindi, alla mia divinità, perché quando sono in contatto molto profondamente con la mia umanità, e con tutto ciò che significa essere completamente umani, trovo che sono profondamente in contatto anche con la mia divinità.

Essere completamente umani a me sembra lo stesso che essere davvero divini. Sperimento che esiste un luogo sacro dove la nostra divinità e la nostra umanità si incontrano, e che in questo luogo di completezza si rivela la nostra Vera Natura.
Il pianto è l’altro lato della risata, e la rende possibile. Le lacrime sono la connessione tra le due cose. Abbiamo le lacrime agli occhi quando piangiamo e quando ridiamo, perché le nostre lacrime non conoscono la differenza. Vedete, conoscono solo la Divinità. Sono la pienezza dell’emozione, e sgorgano come la Vita Stessa, espressa profondamente. E questo è Divinità.

Ciò per cui noi tutti ci addoloriamo, sostanzialmente, è la nostra separazione da Dio — e, in modo ugualmente profondo, la nostra separazione gli uni dagli altri. Sappiamo, ad un certo livello molto profondo, di essere tutti Uno in Dio, e Uniti a Ciascun Altro, e che non c’è separazione tra noi, né potrebbe mai esserci. Ma viviamo come se ci potesse essere, e come se ci fosse. Ci è stato detto l’opposto da tutti i grandi santi e saggi, ma sembra troppo bello per essere vero, e non riusciamo a crederci. E quindi piangiamo la nostra perdita. Fondamentalmente, tutto il nostro addolorarci è dolore per la perdita gli uni degli altri. E della nostra Unità con Dio.
Affinché il nostro dolore non diventi troppo profondo, Dio ci ha dato un altro ingrediente nella vita: la grande gioia. La grande gioia livella la bilancia, pareggiando le nostre emozioni. La gioia bilancia il dolore.

E allora ci viene detto — di nuovo dai grandi saggi e santi, da tutti i messaggeri e da tutti coloro che sanno di essere essi stessi figli e figlie di Dio — che anche il Sole sorge, che la gioia arriva al mattino.
O, come direi io, la goia arriva nel dolore. Perché chi piangerebbe che non avesse amato? E chi ha amato che non abbia conosciuto tutto di quanto sia divino essere umani?
La Vita ci invita a Conoscere Dio, nei dolori e nelle gioie dei nostri giorni… e della nostra vita.

con amore,
Neale




Annuncio Google
Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Re: Neale Donald Walsch: Tristezza e dolore

Messaggioda shanti » 16/03/2015, 18:04

E' bellissimo Mary, proprio giusto per questo momento. Nei tuoi occhi, quel giorno con la Spada di Michael ho visto il dolore ma anche la grande gioia, e in tutto questo la tua divinità risplendeva.
Ti abbraccio forte
Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti

Avatar utente
mariposa azul
Messaggi: 3558
Iscritto il: 03/10/2008, 0:00

Re: Neale Donald Walsch: Tristezza e dolore

Messaggioda mariposa azul » 16/03/2015, 19:02

E' il medesimo messaggio che ha postato questa mattina Rubis...la prima riga mi ha lasciato in sospeso...quel dolore definito meraviglioso non è semplice da accettare, ma tutto il resto è estremamente condivisibile, nell'Uno c'è posto per tutto e attraverso tutto si comprende. Baci Mary, il fatto che tu l'abbia postato in questo momento è molto significativo. :emtc9:
Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.”
RICHARD BACH

Avatar utente
Astrid
Messaggi: 2739
Iscritto il: 24/12/2011, 14:04

Re: Neale Donald Walsch: Tristezza e dolore

Messaggioda Astrid » 17/03/2015, 21:41

L'ho riletto più volte in questi giorni, ma oggi finalmente sono riuscita a comprendere ... è molto significativo anche per me in questo periodo...
Mi sono sentita spesso affermare nel dolore mi sento viva ...ora comprendo ...
Grazie Mary per questo messaggio che porta tanta forza e Fede .. ed è ciò che mi hai trasmesso tu con le tue parole quando ci siamo scritte...
Ti abbraccio forte e ti penso tanto !!

:emtc98:


Torna a “Meditazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron