Annuncio Google

LA FISICA DELLA COSCIENZA Kryon

Messaggi di Kryon
Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

LA FISICA DELLA COSCIENZA Kryon

Messaggioda Mary » 17/11/2014, 22:07

La Fisica della Coscienza

Rivelazioni sul Futuro

Kryon canalizzato da Lee Carroll

Berkeley Springs, West Virginia - 29 Giugno 2014
Canalizzazione dal vivo


Salve, miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.

Questa comunicazione sarà un po’ diversa; si tratta di una panoramica del vostro futuro, sebbene il termine stesso “futuro” sia di per sé elusivo in quanto può coprire un qualunque arco temporale. Non si tratta di un futuro immediato, ma del futuro per il pianeta in generale. Il mio partner ha dei problemi con questo tipo di canalizzazione perché spesso ciò che gli viene trasmesso è qualcosa che è al di fuori dell’ambito del suo cervello tri-dimensionale. Talvolta egli riceve questo tipo di messaggi anche due o tre volte. Mentre vi sta parlando, riceve anche altri messaggi così da migliorare quello che sta dandovi; e ciò succede nuovamente quando lo trascrive. Questo è quanto di meglio possiamo fare quando si tratta di dare un messaggio multidimensionale a un cervello tri-dimensionale, per cui a volte il mio partner si dibatte e, se per lui è troppo criptico, viene poi ripreso e tradotto di nuovo.

Questo è un messaggio che probabilmente vorrete rileggere molte volte. È un messaggio che si potrebbe anche porre in una capsula temporale e riaprire successivamente per comprenderlo maggiormente, quando le cose avranno avuto modo di cambiare un poco. Alcune parti delle informazioni che ora darò sono già state accennate in passato, ma ora vogliamo dipingere il quadro di una visione più grande.

Ho parlato moltissimo del cambiamento. Il mio partner illustra quello che avete davanti a voi, solo che queste sue presentazioni parlano solo delle prime avvisaglie di quel che verrà. Lui può soltanto presentarvi le cose che si trovano all’interno di una struttura che potete capire, e le presenta a un’umanità che ragiona un passo alla volta, che capisce solo tramite quanto già conosce, e non quanto non conosce. È un vero puzzle tentare di decifrare qualcosa di cui potreste non aver mai avuto esperienza, non è vero? È quindi qualcosa di diverso, e si deve procedere pian piano. Tuttavia è a questo punto che la cosa ha inizio, miei cari, ed è questo con cui dobbiamo lavorare.

Potrei cominciare dicendovi che quel che sta avvenendo ora sulla Terra, noi lo abbiamo già visto. Carissimi, se si volesse paragonare la galassia e tutti i pianeti che hanno già attraversato questo processo a una scuola, l’energia di oggi sarebbe la promozione dal primo gradino della coscienza. Lo abbiamo già visto molte volte. È avvenuto in questa galassia con altri, così sappiamo quel che verrà perché i passi successivi per voi sono gli stessi intrapresi da altri prima di voi. Per voi è nuovo vederlo succedere, la vostra civiltà terrestre è molto giovane e sta soltanto ora iniziando a diventare consapevole di ciò che è importante e ciò che non lo è.


La coscienza umana

Ciò che definite “coscienza umana” non lo è; è solo coscienza. Appartiene all’Essere Umano perché voi siete Umani ed è il vostro modo di vedere la cosa. Voi, come gruppo Umano, generate un’energia cosciente, così la chiamate coscienza Umana, ma è quasi identica alla coscienza già sperimentata su altri pianeti. È un’energia che possiede veramente una consistenza [seguirà altro su questo argomento]. Definireste la fisica “fisica Umana”?

La coscienza, per voi, è una consapevolezza prodotta dalla vita. Solo la vita può crearla, ed essa rappresenta quelli che sono i valori per un individuo o un gruppo e cambia nel corso del tempo. Il ciclo di maturazione di una coscienza planetaria è quasi identico da pianeta a pianeta, dato che la galassia è costituita da frattali di energia. Dal più piccolo al più grande, i frattali presentano parti ripetitive della stessa cosa. È un concetto magnifico, e con questo intendo che esiste un sistema di vita comune in tutta la galassia e ovunque c’è una comunanza riguardo alla sua struttura. Questo fa sì che i mattoni della vita siano una struttura dal DNA similare quasi dappertutto. Nella vita evoluta, il DNA contiene ben più di sole informazioni chimiche, tuttavia lo stesso tipo di struttura chimica degli aminoacidi che voi avete nel vostro corpo è comune a tutti. Questo noi lo abbiamo già visto prima. Non vi pare logico, dato che già avete riconosciuto che l’universo ha avuto origine da un’unica fonte, e non da molte? Quindi, la fonte conteneva i frattali di tutto ciò che alla fine è diventato ciò che è oggi.

Voi siete una civiltà molto giovane, miei cari, talmente giovane da essere perfino difficile darvi l’idea di quanto lo sia. Il vostro sistema solare, e la sua civiltà in quanto parte di esso, non ha ancora fatto un giro intero nella galassia! Ha percorso soltanto una frazione della lunghezza di una rivoluzione. Ci vogliono quasi 200 milioni di anni terrestri per fare un solo viaggio intorno al centro della galassia (una rivoluzione). Come vi fa sentire sapere che ci sono società e civiltà su altri mondi lontanissimi da voi che hanno già attraversato tre rivoluzioni? I Pleiadiani (la vostra biologia ancestrale) ne hanno percorsa mezza. Questo solo per mostrarvi quanto può essere vecchia una vita in questa galassia. Alcune di queste civiltà vengono a visitarvi, ma nessuna di loro – nessuna – può influenzarvi quanto voi potete influenzare voi stessi. La galassia pullula di vita e voi, comunque, siete ben nascosti. Fino ad ora.

Noi abbiamo già visto svilupparsi la maturità planetaria, così voglio darvi una visione più ampia. La vostra età come Umani su questo pianeta inizia a spiegare perché la Terra ha attraversato un tempo così orribile. Non vi sembra brutta la storia della civiltà terrestre? Il vostro passato storico è pieno di un’energia di sopravvivenza: uccisioni, armamenti pesanti, distruzioni di massa, nessuna eleganza né rispetto per la vita. La tortura era cosa comune e le esecuzioni pubbliche uno sport. Miei cari, tutti quei pianeti ci sono passati! È stato così per tutti, perché così è il processo della civilizzazione; va definendosi con il tempo e lo sviluppo. Parte di questo sviluppo non sempre prende la via della maturità. Lungo la via può auto-distruggersi, o distruggere i semi della conoscenza. Come sapete, la vostra Terra ha appena passato il punto in cui questo era un possibile scenario.
A un certo punto arriva il momento in cui un bambino diventa consapevole di sé. L’ego prende completamente il sopravvento e lui pensa solo a se stesso. Potete vederlo mentre giocano nel cortile della scuola. Vedete anche che l’istinto di sopravvivenza fa diventare alcuni dei bulli, e altri non lo diventano. Alcuni bambini non maturano mai e rimangono dei bulli anche da adulti; lottano e litigano per tutta la vita; non scoprono mai l’eleganza e la bellezza della saggezza data dalla maturità. E spesso muoiono giovani.

La coscienza planetaria e ciò che voi chiamate “natura Umana” matura o non matura. Man mano che crescete come civiltà, accumulate conoscenza ed esperienza. Alla fine si crea una saggezza che produce un nuovo modo di pensare, modi migliori per risolvere i problemi invece delle vecchie modalità di sopravvivenza [le guerre]. Attraverso la tolleranza e la cooperazione avete l’opportunità di crescere e iniziare a lavorare insieme, proprio come nel processo di crescita che avete vissuto da bambini.

Voi lo dovete fare per poter andare avanti. I bambini non lo sanno, dato che non hanno la capacità mentale per capirlo. Non conoscono ciò di cui non hanno ancora avuto esperienza e, come voi sapete, alcuni non crescono mai, e la loro vita riflette rabbia, violenza e un modo di pensare a livello di sopravvivenza, e così fino alla fine. Potete quindi capire come funziona tutto questo sistema grazie alla metafora dei bambini e di come maturano.
Nel crescere, i vostri bambini fanno le stesse cose della civiltà. Passano i terribili due anni e i capricci dei tre anni, gli anni dell’adolescenza (!) per poi, si spera, maturare. Sono semplicistico e applico la coscienza dei bambini alla civiltà Umana, ma lasciatemelo fare. Perché? Voi state ancora giocando nel cortile della scuola! State ancora dandovi spintoni l’un l’altro per vedere chi è il capo; state ancora agendo a livello di reazione; siete ancora nella modalità di sopravvivenza... questo ancora fino a cinquant’anni fa, quando la cosa ha cominciato a cambiare appena un pochino. Ora avete superato il punto dove potevate auto-distruggervi, e non lo avete fatto. Vi abbiamo detto e ripetuto qual era la tabella di marcia e ve lo dicevano anche i calendari degli antichi. Questo spiega anche perché io sono qui, per celebrare veramente ciò che avete fatto. Ora, in questa canalizzazione, voglio andare anche oltre a questo.



per continuare: http://www.stazioneceleste.it/kryon/134K_2014.htm

Annuncio Google

Torna a “Kryon”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti