Annuncio Google

Bahamas: un viaggio emozionale

Fotografie e racconti nei nostri viaggi.
marti
Messaggi: 20
Iscritto il: 03/08/2011, 0:00

Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda marti » 26/10/2014, 19:18

"Viaggiare è camminare verso l'orizzonte, incontrare l'altro, conoscere, scoprire e tornare piú ricchi di quando si era iniziato il cammino" (Louis Sépulveda)

E io aggiungo: "viaggiare è incontrare sé stessi, sintonizzarsi con tutte le frequenze e sentire. Sentirsi, appartenere e condividere".

Sí, perché questo alle Bahamas è stato un regalo. E non a caso è arrivato proprio in occasione del mio compleanno. Sono una persona fortunata, molto fortunata. Il mio lavoro non mi arricchisce di denaro, no, ogni mese faccio una gran fatica.
Ma la ricchezza di cui mi riempie è tra le piú grandi e preziose che un essere umano sulla Terra possa fare.
Io viaggio abbastanza. Prima, da "non consapevole" mi spostavo geograficamente.
Ora, da qualche tempo, da quando ne sono consapevole, viaggio davvero.
Da una parte all'altra del mondo, spesso coccolata e accolta in strutture di lusso eco-compatibili che mai potrei permettermi nemmeno per una notte.
E invece l'Universo ha deciso che forse me le sono meritate queste fughe verso gli angoli di paradiso piú incontaminati di questo mondo meraviglioso.
Mi sono emozionata di fronte al primo elefante incontrato nella savana, ho pianto di fronte alla coda gigantesca ornata di conchigliette fossili di una megattera in pieno Oceano, ho nuotato con estremo rispetto a fianco di una tartaruga, ho assistito alla danza dei delfini al tramonto, mi si è strappato il cuore nel sentire le urla disperate di un piccolo gnu che ha visto la sua mamma sbranata da un leone ed è rimasto solo, in controluce, perso nel rosso fuoco di un'alba africana che non dimenticheró mai.
Ho incontrato le balene pilota, struzzi, pinguini e ho visto la corsa verso l'oceano, la vita, di minuscole tartarughe appena uscite dalle uova.

Tutto questo ha creato in me un intero Universo di gratitudine infinita, amore e rispetto verso questa dimensione che ci accoglie per permetterci di crescere, evolverci, godere dei piaceri attraverso i sensi e risvegliarci dal torpore tipico di chi vive di sbronze, senza mai rendersi conto di esistere.
Quando mi hanno invitato a questo viaggio avevo appena detto "no" ad altri che mi avevano proposto l'Australia, la Malesia, la Thailandia e il Messico. No perché non me la sentivo e mi sono voluta ascoltare. Avevo qualcosa dentro che mi diceva di restare ferma. Poi l'invito alle Bahamas, proprio nei giorni vicini al mio compleanno.
Ho accettato. E ora, che sono in un minuscolo aeroporto di un'isoletta dei Caraibi, Exuma, in attesa di un aeroplanino 12 posti, so che questo è stato uno dei viaggi piú significativi della vita.
All'andata, abbiamo fatto un volo di 9 ore dove, credere di essere in cielo e non su uno sterrato, è stato difficile. Nove ore di tempeste, lampi, vento e acqua. La pioggia, a secchiate purifica. Così mi hanno insegnato.
Ma quando è cosí battente diventa un muro e volare non è proprio una passeggiata.
Atterriamo a Nassau e da lí prendiamo il trabiccolino su cui saliró tra poco.
Non è il primo della mia vita, ho preso anche un bimotore di 4posti in Sudafrica e non ho mai temuto nulla.
Questa volta, ho davvero creduto fosse arrivato il mio momento. Decollare è stato difficile e rimanere in cielo di piú. Non ho idea di cosa sia accaduto esattamente, ma a un certo punto il nostro aereo è stato spazzato via dal vento.
Io ero dietro i piloti e vedevo benissimo la linea di orizzonte sulla strumentazione, che non coincideva piú con l'aereo.
Noi verticali, girati a189 gradi a destra e l'orizzonte, orizzontale. Una croce perfetta.
Il copilota ha cominciato ad agitarsi cercando di alzare il collo più possibile per guardare fuori e capire.
Capire cosa? Capire che qualcosa ci stava schiacciando verso il mare. Abbiamo perso quota velocemente, e quando ti chiedi se le persone dei disastri aerei hanno il tempo per rendersene conto, beh, ora so che sí, hanno tutto il tempo per salutare i propri cari.
Perché la prima immagine nella mia mente è stato il mio bambino, il suo sorriso, la sua gioia. Poi i miei genitori e mio fratello.

E all'improvviso Michele tra i due piloti. Luce allo stato puro, prima dentro la cabina e poi in piedi sulla punta dell'aereo con le ali aperte. Sono qui a scrivervi, quindi ci siamo salvati. Anzi, ci ha salvati.
I piloti hanno ripreso il controllo dell'aereo, riguadagnato quota e ci hanno riportato indietro sani e salvi. Ci abbiamo riprovato nel pomeriggio a volare verso Exuma. E ci siamo riusciti con un aereo di 30 posti, ma non ha mai smesso di piovere, mai. Il giorno del mio compleanno l'ho trascorso in camera.
Uscire era sconsigliato e impossibile. Tutto questo è la coda dell'uragano appena passato dal Golfo del Messico.

Stamattina, il primo, vero, raggio di sole. La voglia di toccare la sabbia a piedi nudi, di sentire il canto delle onde, di vedere il color latte e menta e il fresco dell'Oceano.
Magia. Mi sono seduta di fronte a tutta questa meraviglia, ho unito le mani in gassho e cominciato a respirare e a ringraziare, a respirare e a ringraziare, a farmi lavare l'anima da ogni onda che arrivava e a lasciare andare.
Fino a commuovermi, fino a sentire ancora una volta, a fianco a me, in piedi il Grande Michele.
Bianco luce, grande, alto, con la spada puntata nella sabbia e le ali gigantesche accarezzate dal vento.
Io e Lui. Insieme. A guardare l'Oceano Atlantico, ad ascoltarne il suono e a sentire per la prima volta un senso di profonda appartenenza a questa meravigliosa Madre Terra.
Torno da un viaggio romantico con il Capo. Torno da un viaggio in cui ho conosciuto finalmente il mio valore, il senso del mio essere qui e ora. Con la consapevolezza di essere una delle donne piú fortunate, amate e protette della Terra.
Grazie Shanti e Prema❤️


bahamas.jpg

Annuncio Google
Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda shanti » 27/10/2014, 0:02

Cara Martina, leggere le tue parole è... un viaggio nel viaggio. Sono stata "con te" ogni momento e ti ho chiesto di scrivere qui le tue emozioni perché sapevo che sarebbe stato un regalo leggerle.
Hai avuto un compleanno che ti ha lasciato dentro una traccia potente, bellissima e forte. Michele è con te, sei amata e protetta come dici.
E fortunata! Un lavoro come il tuo è meraviglioso!
Grazie sorellina, grazie per il viaggio.
Di solito sono io a far sognare con i miei racconti ma ora tu hai fatto sognare tutti quelli che ti leggeranno. :emtc110:
Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti

Avatar utente
sharhazad
Messaggi: 1397
Iscritto il: 20/11/2012, 15:12

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda sharhazad » 27/10/2014, 15:47

mamma mia..che emozione......e che miracolo......
e come queste parole riescono a commuovere..
.....mentre scorro le righe,
scendono delle lacrime...e riscendono adesso anche sulla tastiera.....
voglio rileggere ed emozionarmi ancora.....
E' troppo bello tutto questo.....siete delle persone speciali...
io non ho ancora incontrato Michele.....non l'ho visto..............
ma ho la certezza che è qui vicino......e quando ce ne sarà bisogno..
o ne avrà voglia si farà vedere..ci conto Michele...e tu lo sai!!!!!
grazie per questo viaggio emozionante!!!!!!!!!
perdonami...grazie..ti voglio bene!!!!!

Avatar utente
marisa
Messaggi: 1055
Iscritto il: 04/08/2009, 0:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda marisa » 27/10/2014, 16:02

HOOOO MARTINAAAAA......MI HAI FATTO PIANGERE DALL'EMOZIONE.
TI ABBRACCIO CON TUTTO IL CUORE.

Marisa :emtc9: :emtc5: :emtc1: :emtc5:

Avatar utente
prema
Amministratore
Messaggi: 1818
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda prema » 27/10/2014, 17:45

Di viaggi ne hai fatti e ne farai tanti, ma credo che questo te lo ricorderai per sempre!
Un viaggio "emozionale" anche per noi che abbiamo letto le tue parole. Grazie Marti!

:emtc32. :emtc32: :emtc32:
Io sono ciò che sono per merito di ciò che tutti noi siamo

Avatar utente
mariposa azul
Messaggi: 3558
Iscritto il: 03/10/2008, 0:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda mariposa azul » 27/10/2014, 19:56

Quali altri parole possono descrivere la bellezza dopo il tuo racconto? grazie Marti, penso proprio che tu sia davvero fortunata ma che tu sia riuscita a costruirtela questa fortuna con l'aiuto di questa grande energia michelica. Mi è sembrato di essere accanto a te e ho rivisto passso a passo la tua meravigliosa esperienza. Un bacio Martina ma sei tornata o sei ancora là? :emtc9:
Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.”
RICHARD BACH

Avatar utente
shanti
Amministratore
Messaggi: 12617
Iscritto il: 06/09/2008, 12:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda shanti » 27/10/2014, 20:07

Comunicazione di servizio. Plin plon. È arrivata oggi, sana e salva. :emtc46:
Sii umile perché sei fatto di Terra, sii nobile perché sei fatto di Stelle.
Con la Luce di Michele nel cuore. shanti

Avatar utente
Angel
Messaggi: 2660
Iscritto il: 31/05/2009, 0:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda Angel » 27/10/2014, 20:12

Grazie Martina, questo tuo raccontare con l'anima è toccante e ci fa vibrare insieme a te e all'energia Michelica......grazie di cuore!!!!! :emtc9:
Siamo fatti per rendere manifesta la gloria dell'Universo... che è in noi
Angel

Avatar utente
Mary
Messaggi: 2700
Iscritto il: 22/09/2008, 0:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda Mary » 27/10/2014, 21:28

carissima Marti
ho atteso il momento adatto per leggere con calma e assaporare ogni tua parola!!! Mi hai commossa, emozionata e mi hai fatto gioire!!!
Credo proprio che il ricordo di questo compleanno sarà indelebile!!! Mikael, il nostro amatissimo, grande Mikael, non ci abbandona mai!!!! il suo Amore e la tua fede hanno fatto il miracolo!!!
Grazie Martina per averci raccontato il tuo viaggio!!! Ho vissuto idealmente con te l'incontro con i delfini e le balene, ho pianto con il piccolo gnu e mi sono emozionata con te all'incontro con l'elefante!!!
Grazie!!!!!


:emtc5: :emtc46:

Avatar utente
drago-lontra blu
Messaggi: 7528
Iscritto il: 01/11/2008, 0:00

Re: Bahamas: un viaggio emozionale

Messaggioda drago-lontra blu » 27/10/2014, 23:15

sono rimasta qua, a fissare il post....praticamente pietrificata...
Cara Marti,sono felice di sentire che sei sana e salva, felice di leggere come la sua Luce ti sia vicina, mi hai fatto vivere un grande emozione. Grazie per il tuo coraggio. Grande Marti. :emtc1: :emtc128:
Immagine

Immagine


Torna a “Viaggiare, sì viaggiare...”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti